Trattamento della psoriasi

DERMATOLOGY VIENNA

IL TUO MEDICO DERMATOLOGO ITALIANO A VIENNA

Trattamento della psoriasi presso lo studio della dott.ssa Martina Sanlorenzo a Vienna 1030

La psoriasi è una malattia cronica della pelle causata da una disregolazione del sistema immunitario e da un’aumentata proliferazione cutanea che determinano la formazione di macchie rosse e desquamanti che possono accompagnarsi con prurito e dolore. Si stima che circa il 2-3% della popolazione sia affetta da psoriasi.

Oggi esistono ottime opzioni terapeutiche per la psoriasi. Nessun paziente dovrebbe essere lasciato senza trattamento.

FAQs

La dott.ssa Sanlorenzo - la tua dermatologa italiana a Vienna 1030 - risponde alle domande più frequenti sulla terapia della psoriasi

Pur potendo insorgere in qualunque età, la malattia raramente si manifesta prima della pubertà. Si riscontrano due picchi di insorgenza: uno precoce (16-22 anni) e uno tardivo (57-60 anni). Il decorso della psoriasi è variabile. Di solito si tratta di una malattia cronica, che dura quindi molti anni o decenni. Tuttavia ci sono anche pazienti che hanno solo uno o pochi episodi nella loro vita.

Together with the classical psoriasis drugs (acitretin, ciclosporin and methotrexate), today we also have several new drugs such as apremilast and the so called biological therapies (infliximab, etanercept, ustekinumab, ixekizumab, brodalumab, golilumab) that are effective and safe. No patient affected by psoriasis should be left untreated.

 

La lesione psoriasica classica è rappresentata da una chiazza eritematosa a margini arrotondati ben definiti, ricoperta da tipici cumuli squamosi. L’eritema ha una tonalità che varia dal rosa pallido, visibile ai margini dei cumuli squamosi delle chiazze di recente insorgenza, al rosso intenso con aspetto congesto delle chiazze con minore componente squamosa. Le squame, di colorito bianco con tonalità variabili dall’argento al madreperlaceo, sono tipicamente pluristratificate a formare cumuli friabili facilmente distaccabili.

Le chiazze tipicamente coinvolgono punti di “appoggio” (gomiti, ginocchia ecc.) ma tutta la superficie cutanea può essere colpita.

No, la psoriasi non è una malattia infettiva.

Le lesioni sono più frequentemente localizzate a livello cutaneo, ma la psoriasi può colpire anche le unghie, le mucose e le articolazioni. Inoltre i pazienti affetti da psoriasi possono anche avere un aumentato rischio cardiovascolare che rende la valutazione generale del paziente fondamentale.

La psoriasi infantile è meno frequente rappresentando circa il 10% dei casi totali. La variante più tipica è la forma eruttiva guttata, in seguito a un’infezione streptococcica delle prime vie aeree o a vaccinazioni.

Purtroppo ad oggi non ci sono trattamenti in grado di guarire dalla psoriasi, ma ci sono ottimi trattamenti per tenere sotto controllo i sintomi. Uno stile di vita sano favorisce inoltre il decorso della malattia. Infezioni, fumo e un eccessivo consumo di alcolici sono fattori che peggiorano l’andamento della malattia. In caso di sovrappeso, perdere peso è importante sia per migliorare i sintomi articolari che per ridurre il rischio cardiovascolare associato alla patologia. Soggiorni al mare hanno spesso un effetto benefico sui sintomi della psoriasi.

A seconda della severità del quadro clinico il dermatologo ha a disposizione diversi tipi di trattamenti. In caso di manifestazioni leggere le terapie locali (topiche) sono di solito sufficienti. Si tratta di gel, creme od unguenti nella maggior parte dei casi a base di cortisone e vitamina D. Il dermatologo vi aiuterà ad identificare il prodotto migliore per il vostro tipo di psoriasi e vi spiegherà come gestirlo. In alcuni casi si può anche ricorrere alla foto-terapia con delle particolari lampade UV, che sono in grado con la loro radiazione di down-regolare il sistema immunitario a livello cutaneo e di migliorare i sintomi. In caso di psoriasi moderata o severa si possono utilizzare farmaci sistemici, sotto forma di terapie orali o iniettive. Ad oggi il dermatologo ha a disposizione diversi trattamenti efficaci e ben tollerati. Ai farmaci classici (metotrexate, ciclosporina e acitretina) oggi si sono aggiunti anche nuovi farmaci come apremilast e diversi farmaci biologici tra cui infliximab, etanercept, ustekinumab, ixekizumab, brodalumab, golilumab. I farmaci biologici sono detti tali perché sono prodotti in modo biologico, ovvero da culture cellulari. Nella psoriasi si utilizzano diversi anticorpi monoclonali, sostanze che bloccano in modo specifico varie parti del sistema immunitario che sono iperattive nella psoriasi. Questi farmaci vengono somministrati con terapie iniettive, di solito iniezioni sottocutanee nell’addome o nelle cosce ad intervalli periodici (2 settimane – 3/6 mesi).

La psoriasi è una malattia complicata e anche la sua ereditabilità non è diretta e sicura, ma la probabilità di sviluppare la psoriasi aumenta con l’aumentare del numero dei membri familiari affetti dalla patologia. Probabilmente si trasmette una suscettibilità alla malattia, che può poi essere indotta da diversi fattori come: traumi, infezioni, farmaci, gravidanze, alterate abitudini alimentari, fumo e stress.  

IL TUO MEDICO DERMATOLOGO ITALIANO A VIENNA

Per prenotare un appuntamento chiamaci o mandaci una e-mail o un messaggio.

Il nostro staff sarà felice di aiutarti in Inglese, Italiano e Tedesco.

MANDACI UN MESSAGGIO

Cliccando SPEDISCI accetta di essere contattatato telefonicamente o via email dallo studio della dott.ssa Sanlorenzo e che i suoi dati siano archiviati secondo la normativa vigente per la Privacy.

%%footer%%