CONTROLLO NEI E DIAGNOSI PRECOCE DEI TUMORI CUTANEI

DERMATOLOGY VIENNA

IL TUO MEDICO DERMATOLOGO ITALIANO A VIENNA

Controllo nei e diagnosi precoce dei tumori cutanei presso lo studio della dott.ssa Martina Sanlorenzo a Vienna 1030

Il periodico controllo dei nei garantisce l’identificazione precoce dei tumori cutanei e la loro ottimale gestione

Il controllo nei inizia con la raccolta della storia personale e familiare del paziente, successivamente si procede ad una visita completa di tutta la pelle (dalla testa ai piedi) e delle mucose. Viene effettuato un accurato esame visivo grazie all'uso dell'epiluminescenza, una speciale tecnica di ingrandimento e illuminazione della pelle e si procede ad eseguire foto dei nei che lo richiedano.

La dott.ssa Sanlorenzo utilizza nel suo studio un sistema di dermatoscopia digitale (FotoFinder®) che consente di analizzare le lesioni tramite dei fini algoritmi di intelligenza artificiale che supportano il dermatologo nella corretta diagnosi. Inoltre questo sistema consente di salvare le foto in un software specifico per poter monitorare le lesioni nel tempo. In caso di identificazione di lesioni sospette, la dott.ssa Sanlorenzo può procedere all’esecuzione di biopsie cutanee o rimozioni chirurgiche in studio.

Carcinoma basocellulare

I carcinomi basocellulari appaiono come piccoli noduli di aspetto perlaceo oppure come chiazze di colore rosa, aumentano lentamente di dimensione e qualche volta possono essere pigmentati e venire scambiati per melanomi.

Quando diagnosticato in uno stadio precoce il carcinoma basocellulare si cura con la rimozione chirurgica o con trattamenti locali (come la crioterapia o l'imiquimod).

Carcinoma spinocellulare

I carcinomi spinocellulari appaiono come noduli o aree con bordi più alti e una depressione centrale, talvolta sono ulcerati, sanguinano raramente e di solito hanno margini poco definiti.

Il miglior trattamento per il carcinoma spinocellulare è la rimozione chirurgica.

Melanoma

In fasi iniziali può essere molto difficile distinguere un melanoma da un normale neo. In generale qualsiasi lesione cutanea che abbia cambiato dimensione, forma o colore nel tempo richiede una valutazione specialistica per escludere che si tratti di un melanoma. Nelle fasi più avanzate il melanoma può apparire come una lesione costituita da una placca con aree irregolarmente rilevate, infiltrate, e di colore marrone o bruno, su cui si sviluppano spesso chiazze rosse, bianche, nere e blu oppure piccoli noduli, a volte sporgenti, di colorito blu-nero.

FAQs

La dott.ssa Sanlorenzo - la tua dermatologa italiana a Vienna 1030 - risponde alle domande più comuni sul controllo nei e sulla diagnosi precoce dei tumori cutanei

Tutti devono sottoporsi al controllo nei in modo periodico. In base alla storia personale e familiare, al numero e al tipo dei nei, la dott.ssa Sanlorenzo raccomanderà ad ognuno la cadenza ottimale dei controlli.

Il controllo nei viene eseguito su tutta la pelle. Preparati ad un esame completo dalla testa ai piedi. Se possibile evita di indossare smalto sulle unghie in modo da consentire la valutazione anche del letto ungueale. Ti verrà inoltre chiesto di rimuovere anche eventuali gioielli e orologi che impediscono la valutazione della pelle. Se possibile slega i capelli in modo da consentire la valutazione anche del cuoio capelluto.

E’ importante riferire eventuali tumori della pelle sviluppati in passato da sé o da membri della famiglia, storia di scottature solari e uso di lettini abbronzanti. Inoltre è molto importante portare all’attenzione del dermatologo qualsiasi lesione che si sia notato modificarsi nel tempo (in forma, colore o dimensioni).

La strategia di prevenzione più efficace per ridurre il rischio di carcinomi basocellulari e melanomi consiste senza dubbio nel proteggersi dai raggi ultravioletti. Ciò significa evitare di esporsi al sole nelle ore più calde (tra le 10 e le 16) e, quando ci si espone, indossare sempre cappello e occhiali scuri e utilizzare una protezione solare adeguata per il proprio tipo di pelle, applicandola più volte per garantire una copertura completa e continua. Tutti questi accorgimenti valgono soprattutto per i bambini, la cui pelle è molto più sensibile ai danni prodotti dal sole.

Nelle fasi iniziali il trattamento del melanoma si basa sulla rimozione chirurgica della lesione e la sua valutazione istologica, che consente (eventualmente insieme ad altri esami radiologici) la corretta stadiazione del malattia.

L’operazione chirurgica viene effettuata in studio e dura pochi minuti. Non sono quindi necessarie degenze ospedaliere. Dopo la disinfezione e la marcatura dei confini macroscopici del tumore, viene somministrata un’anestesia locale che rende la pelle insensibile e la procedura può essere eseguita senza causare dolore. Dopo la rimozione del tumore di solito vengono applicati dei punti di sutura, che dopo 7-14 giorni verranno rimossi. Durante la visita di controllo per la rimozione dei punti, verranno anche discussi in dettaglio i reperti dell’esame istologico e le eventuali successive necessità terapeutiche.

Qualora fossero necessari interventi più complicati (date le dimensioni o la localizzazione della lesione), la dott.ssa Sanlorenzo ha la possibilità di riferire il paziente direttamente presso il reparto di Dermatologia della Klinik Landstrasse con cui collabora da anni.

IL TUO MEDICO DERMATOLOGO ITALIANO A VIENNA

Per prenotare un appuntamento chiamaci o mandaci una e-mail o un messaggio.

Il nostro staff sarà felice di aiutarti in Inglese, Italiano e Tedesco.

MANDACI UN MESSAGGIO

Cliccando SPEDISCI accetta di essere contattatato telefonicamente o via email dallo studio della dott.ssa Sanlorenzo e che i suoi dati siano archiviati secondo la normativa vigente per la Privacy.

%%footer%%